Procedura di informazione e consultazione

PROCEDURE DI INFORMAZIONE E CONSULTAZIONE

per imprese fino a 10 addetti

Le imprese fino a 10 addetti possano autocertificare in forma scritta l’avvenuta effettuazione della valutazione dei rischi e gli adempimenti degli obblighi ad essa collegati. Per il calcolo degli addetti si computano tutti i lavoratori dipendenti a libro matricola, il titolare o soci se si tratta di società, i collaboratori familiari.

  1. Le imprese, tramite devono inviare copia dell’autocertificazione in loro possesso, al Rappresentante Territoriale dei Lavoratori alla Sicurezza (RLST), presso l’Organismo Paritetico Territoriale per l’Artigianato (OPTA), che ha sede nel bacino………….
  2. Il Rappresentante Territoriale dei Lavoratori alla Sicurezza (RLST) presa visione delle autocertificazioni, comunica, in forma scritta, all’Organismo Paritetico Territoriale per l’Artigianato (OPTA), l’elenco delle imprese per le quali intende effettuare la consultazione sulla valutazione dei rischi.
  3. L’Organismo Paritetico Territoriale per l’Artigianato (OPTA), concorda direttamente con le imprese o, se iscritte, per il tramite delle Associazioni Artigiane, la data di effettuazione della consultazione stessa presso la sede dell’OPTA.

 

Il Rappresentante Territoriale dei Lavoratori alla Sicurezza (RLST), nel caso intenda esercitare il diritto di accesso ai luoghi di lavoro, deve comunicare per iscritto all’Organismo Paritetico Territoriale per l’Artigianato (OPTA), l’elenco delle imprese interessate. L’Organismo Paritetico Territoriale per l’Artigianato (OPTA) informerà direttamente le imprese o, se iscritte, per il tramite delle Associazioni Artigiane a cui hanno conferito mandato, sul giorno e l’ora della visita sul luogo di lavoro del Rappresentante Territoriale dei Lavoratori alla Sicurezza (RLST). In caso di visita ai luoghi di lavoro, l’impresa può richiedere la presenza di un rappresentante delle Associazioni o di persona di fiducia a cui ha conferito mandato.

N.B. Le imprese, le cui attività presentano elevati rischi, hanno l’obbligo della stesura del documento di valutazione del rischio, anche se non superano i 10 addetti.

Scarica il PDF